PRESTARTE
OPERE SOLIDALI
2018

L'Arte per i Diritti Umani

Al Magis si Presta l’Arte come un Libro

 


sommario

INDICE
 


Arte: Non solo promuovere ma conoscere il contemporaneo
da RomaCultara
di martedý 5 gennaio 2016

 


Per ulteriori informazioni:
 Gianleonardo Latini - 339 665 6075
 MAGIS, Teodora Larocca – edu.intercultura@magisitalia.org
Tel. + 39 06 69 700 327
sito web://magis.gesuiti.it/
Facebook://www.facebook.com/magisitalia/

PRENOTAZIONI

• CONTO CORRENTE POSTALE n. 909010, intestato a MAGIS - Movimento e Azione dei Gesuiti Italiani per lo Sviluppo - Via degli Astalli, 16 – 00186 Roma

• CONTO CORRENTE BANCARIO intestato a MAGIS – Movimento e Azione dei Gesuiti Italiani per lo Sviluppo - Via degli Astalli, 16 – 00186 Roma - Banca Prossima per le Imprese Sociali e ComunitÓ - Piazza della LibertÓ, 13 – 00192 Roma - Iban: IT25 D033 5901 6001 0000 0130 785

Causale: Progetto Arte Solidale

 

 

La Fondazione Magis e il Collettivo degli Artisti Oltre i confini hanno lanciato, nel 2015, l’iniziativa Arte Solidale, nell’ambito della quale oggi propongono PrestArte.

PrestArte Ŕ un’iniziativa che pu˛ contare su di un “patrimonio” di oltre un centinaio di opere di piccole dimensioni di artisti contemporanei, per lo pi¨ dell’area romana, da poter prendere in prestito – come se fosse un libro – per tre mesi e rinnovabile per un altro, previa iscrizione annua al Servizio Prestito, attivo presso la Fondazione Magis. L’iniziativa vuole far circolare l’arte delle idee e delle forme, per valorizzare la ricchezza creativa dei singoli artisti e per ampliare i circuiti di fruizione dell’arte.

Aderire all’iniziativa Ŕ semplice:

1)      Effettuare l’iscrizione annua al Servizio Prestito con un’offerta di 70,00 euro, da versare al MAGIS tramite C/C o bonifico bancario con la causale: Progetto Arte Solidale;

2)      Scegliere in loco o dal catalogo online l’opera d’arte da prendere in prestito;

3)      Restituzione dell’opere entro i 3 mesi con possibile proroga o acquisto.

I fondi raccolti con le offerte di iscrizione a PrestArte saranno utilizzati dal MAGIS per acquistare kit didattici (matite colorate e blocchi da disegno, etc.) per i figli delle mamme sieropositive del Centro Esperance Loyola in Togo, centro che si occupa di prevenzione dalle infezioni da Hiv per giovani, donne e famiglie; progetti di formazione e di rafforzamento delle capacitÓ familiari dei malati; di advocacy per i diritti delle persone sieropositive, di ricerca e sensibilizzazione sui problemi etici e pastorali legati alla pandemia; di sostegno psicologico a tutta la famiglia (genitori e figli).

Attualmente il fondo per il prestito Ŕ formato da oltre cento opere di altrettanti artisti tra i quali:

Yasue Akiyama, Bruno Aller, Filippo Altomare, Adriana Amodei, Ali Assaf, Emma Assisi, Guido Aurissicchio, Massimo Bagarotto, Ornella Baiocchi, Angela Barbera, Rosella Barretta, Federica Bartoli, Carlo Bazzoni, Ida Bedetti, Claudia Bellocchi, Alicia Benitez, Susana Berias, Carlo Bernardini, Aldo Bertolini, Elisabetta Bertulli, Paolo Bielli, Doretta Bottos, Ester Bronzini, Luisa Brunetti, Luigi M. Bruno, Donata Buccioli, Ana Bustos Guerrero, Paolo Cabrini, Fabrizio Campanella, Antonietta Campilongo, Anna Caprioglio, Edda Carminucci, Clara Casoni, Ada Castellani, Francesca Cataldi, Vincenzo Ceccato, Mario Cenciarelli, Carlo Centofanti, Annamaria Chianello Achillone, Anna Maria Chiassi, Laura Cionci, Elettra Cipriani, Mari Clemente, Eros Cola, Angelo Colagrossi, Rita Colarossi, Amalia Coletti, Carmen Colibazzi, Stefano Corbi, Elisabetta Corona, Irma Costa, Esmeralda Crea, Giovanna Crescenzi, Alessandro Crestini, Maria Letizia Crestini, Carlo Cusatelli, Attilio Cusimano, Michela Czech, Wanda Czyz, Dall’Olio, Paolo Damiani, Georges De Canino, Antonio De Pietro, Eleonora Del Brocco, Fausto Delle Chiaie, Sandra Di Coste, Adriano Di Giacomo, Stefania Di Lino, Daniele Di Pietro, Laura Di Pietro, Gabriella Di Trani, Paolo Di Vincenzo, Elisabetta Diamanti, Salvatore Dominelli, Martina Donati, Patrizia Dottori, Stefania Duranti, Francesca Fabrizi, Marisa Facchinetti, Marisa Venus Facchinetti, Agide Ferri, Maria Luisa Ficicchia, Roberta Filippi, Venera Finocchiaro, Marco Fioramanti, Claudio Fiorentini, Fiammetta Fiorentini, Giorgio Fiume, Paola Flavoni, Victorio Fodrini, Mariella Franciulli, Lucio Fraschetti, Elisabeth Frolet Giovanna Gandini, Alberto Gasparri, Raphael Gasparri, Valentina Gerini, Marinella Gherardi, Roberto Giacco, Valerio Giacone, Mario Giancola, Guglielmo Girolimini, Maria Giunti, Michela Giustolisi, Enrico Guarino, Rita Iacomino, Daniela Iannace, Velia Iannotta, Ada Impallara, Umberto Ippoliti, Elena Kihlman, Pietro La Camera, Giacomo La Commare, Margherita Labella, Gianleonardo Latini, Maddy Le Mel, Silvana Leonardi, Adrian Levy, Marcello Licciardi, Massimo Luccioli, Maria Grazia Lunghi, Bianca Madeccia, Cristina Madini, Elisa Majnoni, Roberto Mannino, Stefano Marcovaldi, Valeria Mariotti, Rosario Marra, Giovanna Marrosu, Piero Mascetti, Hanna Ewa Masojada, Daniela Mastrangelo, Christine Maudy, Ghislain Mayaud, Milli Millimaria, Anna Minopoli, Edelweiss Molina, Carlo Montesi, Maurizio Morandi, Gianluca Murasecchi, Marina Muzzini, Paula Navarro, Claudia Nizza, Anna Nobili, Barbara Novelli, Mario Orstegui, Mirko Pagliacci, Sara Palleria, Silvio Pasqualini, Claudia Patruno, Vittorio Pavoncello, Alessandra Perletta, Massimo L. Petrucci, Ilenia Piccioni, Alessandra Pierelli, Lydia Predominato, Daniela Quadraccia, Luigina Rech, Francesca Refrigeri, Paolo Residori, Cesare Ricci, Corinna Ricci, Maria Luisa Ricciuti, Anna Romanello, Daniela Romano, Pino Salvatore, Rocco Salvia, Simona Sarti, Giancarlo Savino, Giancarlo Sciannella, Bernardo Scolnik, Maria Sabina Segatori, Saridio, Mara Scalzini, Eugenia Serafini, Grazia Sernia, Patrizia Simonetti, Anna Maria Sindico, Nicola Spezzano, Vincenza Spiridione, Ivan Toller, Priscilla Tozzi, Maria Verzotto, Vittoria Vigo,

Fuori dimensione

Ida Anfuso, Fabrizio Antonelli, Miro Bonaccorsi, Massimo Campi, Anna De Angelis, Antonio Gentile, Giuseppe Livraghi, Eufemia Rampi, Ambretta Rossi, Serge Uberti, Raffaella Vaccari, Domenico Zangrandi